Ogni anno il 25 aprile si celebra infatti a livello internazionale la giornata di questi popolari e carismatici uccelli marini, una specie da tutelare perché fortemente a rischio estinzione. Secondo gli esperti, i pinguini potrebbero estinguersi entro i prossimi dieci anni a causa dell'inquinamento, della riduzione di cibo e del cambiamento climatico accelerato dal comportamento umano. Zoomarine, da sempre impegnato in prima linea in Italia nella sensibilizzazione ed educazione ambientale, non manca all'appuntamento ed ha organizzato per domani una giornata speciale di avvenimenti educativi al Parco che ospita 14 pinguini di età compresa tra i 5 mesi e i 20 anni. Biologi marini ed educatori accoglieranno il pubblico illustrando abitudini di vita e caratteristiche dei pinguini, unitamente ad ogni azione di eco sostenibilità da attivare a difesa della natura. Durante la giornata, Zoomarine attiverà una raccolta fondi a favore di SANCCOB, un'organizzazione no profit internazionale che si dedica alla conservazione degli uccelli marini e di specie minacciate. Ma il pubblico del Parco sarà coinvolto a sostegno dei pinguini anche con attività ludiche e di spettacolo, in primis con un maxi flash mob (in programma alle ore…) che trasporterà tutti a ritmo di musica nel magico mondo dei pinguini con una danza caratteristica volta a richiamare le buffe movenze e l'elegante piumaggio. Nel mondo ci sono 18 specie in tutto di pinguini e tutte vivono nell'emisfero meridionale: 12 specie solo fra i ghiacci dell'Antartide sino alle acque della Nuova Zelanda, mentre altre 4 fra Africa australe e Sud America dove possono trovarsi ad affrontare anche alte temperature. Le rimanenti si trovano fra Australia e Nuova Zelanda. Il pinguino delle Galapagos è quello che vive più a nord di tutti, avendo oltrepassato l'equatore. "Zoomarine è ambasciatore in Italia e nel mondo di una filosofia di vita che punta a conoscere, scoprire e rispettare la natura. In particolare quelle specie a rischio estinzione, come i pinguini che celebriamo ogni anno con una grande festa e che costituiscono una delle risorse animali più preziose del nostro Parco a cui dedichiamo sempre maggiore spazio e attenzione" spiega il dott. Renato Lenzi, amministratore delegato di Zoomarine. Situato alle porte di Roma, con i suoi 40 ettari di verde, acqua e attrazioni, con una media di 600.000 visitatori l'anno e 60.000 studenti, Zoomarine si conferma come uno dei Parchi divertimento più importanti d'Europa oltre che primo Parco acquatico italiano all'insegna dell'intrattenimento e dell'offerta educativa. Il Parco ospita, oltre ai delfini, dimostrazioni con leoni marini, foche, uccelli tropicali oltre a specie acquatiche quali pinguini, pellicani e fenicotteri, per un totale di 252 animali di 40 specie diverse. Prima struttura nel nostro Paese a ricevere il riconoscimento di Giardino Zoologico nel 2009, Zoomarine collabora con 5 Università italiane in progetti rivolti al benessere e alla tutela degli animali e alla sensibilizzazione del pubblico sul tema della salvaguardia ambientale. Dolphin Discovery, azienda leader al mondo nel settore dei parchi tematici con mammiferi marini, è il gruppo gestisce 27 parchi tematici nel mondo in 9 Paesi diversi attraverso il coordinamento della struttura globale che ha il suo quartier generale in Messico e che annovera più di venti anni di esperienza grazie ad uno staff internazionale di alto spessore tecnico d'avanguardia.