Come ogni anno, l'ultimo fine settimana di aprile, Giulianello si prepara a festeggiare il suo Santo Patrono,San Giuliano Martire. Un rito che risale alla fine del 1600 quando il popolo giulianese si obbligò a celebrarlo, attribuendo alla sua intercessione la grazia di aver liberato il paese dal pericolo di un incendio che minacciava di distruggere l'intero abitato. Il programma prevede due giorni di iniziative a cura del Comitato organizzatore e della Parrocchia di San Giovanni Battista, con il patrocinio del Comune di Cori. Sabato 29 alle 15 i giochi popolari organizzati dal Gruppo Scout CNGEI di Giulianello - sezione di Velletri. Alle 17 l'esibizione di ginnastica artistica dell'ASD Gymnastica Julia. Alle 18 la santa messa con scoprimento di San Giuliano presso la Chiesa di San Giovanni Battista e l'esibizione della scuola di ballo ‘Balla con noi', diretta da Luigi Cerilli. Alle 19 lo spettacolo ‘Il Cantico del Sognar', storia di fuoco e acrobatica dell'artista di strada SpassO. Alle 20:30 l'appuntamento musicale con la cantante Brina e alle 22 si balla con Guaranà. Domenica 30, dopo la santa messa delle 08:30, alle 10:30 la solenne celebrazione eucaristica seguita dalla processione con gli storici Incollatori che portano in spalla per le vie del paese il busto di San Giuliano. Alle 15:00 ancora giochi popolari. Alle 15:30, all'oratorio parrocchiale, il torneo di burraco targato ASD Burraco Giulianello. Alle 17 lo spettacolo degli Sbandieratori Leone Rampante di Cori seguito dall'esibizione dell'antica arte della falconeria con il Centro Rapaci Italian Falconry di Nemi. Alle 18 la santa messa e l'esibizione della scuola di danza MILLENNIUM di Lariano in collaborazione con il Centro socio-culturale ‘Il Ponte' di Giulianello. Alle 19:30 ancora l'artista di strada SpassO con lo spettacolo di giocoleria comica ‘Party Time'. Alle 21:30 il concerto di Greg and the Rockin' Revenge, prima dell'estrazione del concorso a premi. Tutto si svolgerà tra Piazza Umberto I, dove verranno allestiti anche gli stand, e piazza della Stazione, dove l'Associazione ‘La Stazione' aprirà le porte della biblioteca per omaggiare i suoi 5 anni di attività. Durante la manifestazione sarà possibile continuare a donare per contribuire alla ricostruzione della facciata danneggiata della Chiesa di San Giovanni Battista.