Il lungomare e il Golfo sono pronti a compiere un tuffo nel passato perché da domani torna "Grandi Vele a Gaeta", uno tra i più amati raduni per scafi antichi d'Italia. Un appuntamento speciale quello in programma da venerdì 23 a domenica 25 giugno perché quest'anno ricorre la XV edizione. Era il 2002 quando Giacomo Bonelli, presidente della sezione di Gaeta della Lega Navale Italiana, vide ormeggiata alla banchina Caboto la goletta "Zaca" (varata nel 1929) e decise di organizzare, con sole nove imbarcazioni,  un evento destinato negli anni a diventare famoso tra gli appassionati ma anche tra chi sa poco del mare eppure, passeggiando, viene catturato dalla bellezza e dalla maestosità di questi veri e propri pezzi di storia.  

Come detto, si tratta di un evento particolarmente importante nel settore in quanto inserito nel calendario ufficiale dell'Associazione Italiana Vele d'Epoca (AIVE); per turisti e semplici curiosi la tre giorni è invece l'occasione, oltre che per ammirare imbarcazioni rare e antiche, per esplorare il Villaggio della Vela allestito in banchina. Tra i numerosi stand anche quello della Lega Navale Italiana che quest'anno, peraltro, spegne 120 candeline. Proprio per celebrare questa importante ricorrenza, nel pomeriggio di sabato 24 giugno, dalle 16:00 alle 22:00, sarà aperto un Ufficio Postale mobile di Poste Italiane, presso il quale visitatori e collezionisti potranno acquistare le cartoline della L.N.I. appositamente create, unitamente all'annullo postale commemorativo del 120° Anniversario della Lega Navale Italiana.

Come di consueto, le imbarcazioni saranno ormeggiate al Molo S. Maria: ci saranno l'8 metri S.I. "Italia" che vinse la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Berlino del 1936, il "Bufeo Blanco", realizzato dallo storico cantiere Sangermani di Lavagna ma anche altri scafi prestigiosi della Marina Militare Italiana come "Stella Polare", "Caroly" e "Corsaro II". Il programma della manifestazione, oltre alle regate, prevede venerdì 23 giugno una serata di gala in occasione della quale sarà consegnato il "Follaro d'Oro", ambito riconoscimento assegnato dal Comune di Gaeta a personaggi e istituzioni che si sono dimostrati campioni nello sport e nella vita. Inoltre, il Comitato Organizzatore consegnerà il premio per il "Nostromo dell'Anno" che, per questa edizione, è stato assegnato al Maresciallo Capasso della Capitaneria di Porto di Gaeta. Il raduno è organizzato dal Club Nautico Gaeta, dallo Yacht Club Gaeta e dalla Sezione di Gaeta della Lega Navale Italiana, con il prezioso supporto logistico della Base Nautica "Flavio Gioia" e il patrocinio del Comune di Gaeta.