Sono state migliaia, nella giornata di domenica 5 novembre 2017, le persone che, nonostante il maltempo, hanno raggiunto la cantina dell'azienda agricola "Casa Divina Provvidenza" di Nettuno per partecipare all'evento enologico promosso dalla famiglia Cosmi, ossia la degustazione gratuita del vino novello.
Adelaide e Piera Cosmi, insieme al papà Fernando, alla mamma Agnese e ai loro familiari, tutti affiancati dall'enologo aziendale Marco Delli Zotti, hanno accolto le persone che hanno deciso di far visita alla cantina di via dei Frati, facendo assaggiare loro il prodotto enologico frutto dell'ultima vendemmia.
Il vino novello, infatti, di colore rosso rubino, è notoriamente il prodotto che dà il via agli appuntamenti autunnali e natalizi di ogni cantina vitivinicola e, come ogni anno, nella "Casa Divina Provvidenza" la giornata di degustazione gratuita è stata affiancata da momenti didattici e da percorsi storico-gastronomici.
Infatti, sia nel corso della mattinata che durante il pomeriggio, Adelaide Cosmi e l'enologo Marco Delli Zotti hanno accompagnato i visitatori in ogni punto della tenuta, mostrando la vigna ma anche la cantina vera e propria, dove vengono prodotti il vino nettunese "Cacchione dop" e tutti i restanti prodotti aziendali. Vicino a ogni botte e a ogni macchinario sono stati spiegati processi di fermentazione e lavorazione, dalla vendemmia fino all'imbottigliamento del vino.
Dopodiché la visita è proseguita nel caratteristico museo aziendale: un vero e proprio viaggio all'interno della storia di una tenuta - quella di via dei Frati - che è davvero un pezzo di "cuore" di Nettuno.
Possedimento dei frati Fatebenefratelli prima e del patrimonio della Sede Apostolica poi, la vigna e quanto custodito al suo interno sono stati acquistati dalla famiglia Cosmi, che ha voluto raccogliere i ricordi e le testimonianze di questa fertile terra nettunese, allestendo un suggestivo spazio museale.
Va ricordato, in tal senso, che i fasti dell'epoca antica si coniugano con quelli dell'era moderna, dove la "Casa Divina Provvidenza" è divenuta protagonista nei concorsi enologici internazionali: solo per citare un esempio, all'ultimo Vinitaly la famiglia Cosmi ha visto il "Neroniano dop" inserito nella prestigiosa guida internazionale "Five Star Wines".