Il memorabile deposito di "matti" nella casa comunale di Sabaudia è solamente uno dei tanti errori da penna rossa e penna blu che caratterizzano gli atti amministrativi degli enti locali. Si va da qualche piccolo strafalcione in inglese (a Pontinia furono acquistati libri per la spending reviu e San Felice l'ufficio turistico era diventato "Local Turist Office") e si arriva a veri e propri "orrori", come "eccezzione" e verbi avere senza H. Il tutto, negli atti ufficiali pubblicati sull'albo pretorio e spesso, proprio per questi errori, presi di mira, pubblicati e diventati virali sul web.