Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




0

La cittadinanza ricorda il 72esimo sbarco Alleato, oggi le cerimonie a Campo di Carne e in via dei Pontoni

Aprilia

La comunità di Aprilia ricorda lo sbarco delle truppe alleate. Questa mattina si sono svolte tre cerimonie commemorative inserite nel circuito delle celebrazioni per il 72esimo anniversario dello sbarco delle truppe anglo-americane durante la Seconda Guerra Mondiale.
La prima cerimonia ha avuto luogo a Campo di Carne, presso il monumento Il Graffio della Vita realizzato da Claudio Cottiga e inaugurato nel 2011, successivamente i presenti si sono spostati in via Pontoni dove si trova il monumento alla memoria del tenente Eric Fletcher Waters (padre del fondatore dei Pink Floyd, Roger Waters) e dei caduti senza Sepoltura, inaugurato il 17 febbraio del 2014 alla presenza del musicista inglese e del veterano Harry Shindler. Infine la cerimonia si è spostata a Campoleone (a Lanuvio), davanti al monumento ai Caduti di piazza Berlinguer.
All'iniziativa hanno partecipato i rappresentanti dei Comuni di Aprilia, Anzio, Nettuno, Ardea e Lanuvio, le autorità militari, il Prefetto vicario di Latina Luigi Scipioni e le scolaresche della scuola primaria di Campo di Carne che hanno intonato l'Inno di Mameli. "Bisogna tramandare – afferma il sindaco di Aprilia, Antonio Terra – la memoria di quei giorni, affinché i giovani siano consapevoli che i conflitti internazionali si risolvono con la diplomazia e non con le armi. E che le istituzioni democratiche vanno difese e tutelate".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400