Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




0

Terremoto ad Amatrice, raccolta cibo e materiali presso la Anc alla ex Claudia

E l'Avis chiede a tutti di andare a donare sangue

La nota dell'amministrazione comunale di Aprilia in  riferimento al grave evento sismico che ha colpito nel cuore della notte la provincia di Rieti e altre zone d’Umbria e Marche, avvertito nitidamente anche sul territorio comunale, sottolinea come la cittadinanza apriliana solidale si è già mobilitata in ausilio alle operazioni di soccorso delle popolazioni colpite dal terremoto.

Alle ore 5.56 due squadre di volontari delle associazioni di protezione civile Cb Rondine e Alfa di Aprilia sono partite alla volta di Amatrice, comunità del reatino violentemente colpita dal sisma. Intanto, presso la sezione locale dell’Avis di Via Fermi, è stato attivato un servizio straordinario di raccolta di sangue che proseguirà nei prossimi giorni, festivi compresi.

La Polizia Locale, presso Culturaprilia (ex Claudia), dove ha sede l’Associazione Nazionale Carabinieri, ha allestito il centro di coordinamento delle operazioni di soccorso nonché di raccolta e stoccaggio di generi alimentari di prima necessità e beni di conforto. Un altro punto per la raccolta è in via di allestimento presso il mercato coperto di Via degli Aranci (ex Piazza delle Erbe), i cui operatori si sono messi a disposizione. Anche presso il centro commerciale Aprilia2 è stato disposto un punto raccolta. 

Inoltre l'emergenza rende anche urgente una raccolta sacche di sangue straordinaria per questo l'Avis invita tutti a recarsi a donare presso i punti sparsi per il Paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400