Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




0

Bancarelle troppo ingombranti, i commercianti in via dei Lauri minacciano la chiusura

Aprilia

Bancarelle troppo ingombranti che coprono e non fanno lavorare i negozi, i commercianti del tratto iniziale di via dei Lauri minacciano la protesta. Continuano le polemiche durante la festa patronale di San Michele Arcangelo, dopo lo sciopero della polizia locale questa volta sono gli esercenti a minacciare una protesta. Più precisamente quelli del tratto iniziale di via dei Lauri, che non hanno gradito la disposizione delle bancarelle davanti ai loro negozi. Un allestimento obiettivamente ingombrante, che in alcuni casi copre addirittura i negozi stessi, che in questo modo vedono danneggiato il proprio lavoro. Per questo gli esercenti infuriati si sono scagliati contro l'amministrazione comunale e il Comitato Grandi Eventi, colpevoli di non aver ragionato sui problemi derivanti dall'organizzazione. Una rabbia incontenibile, soprattutto perché nei giorni scorsi più di qualcuno aveva chiesto di lasciare libero quel tratto di strada (a pochi metri dall'incrocio con via Marconi e via Carboni). "Protestiamo contro l'insensibilità dell'amministrazione nei confronti della attività apriliane, la città è invasa bancarelle", questo in sintesi il messaggio affisso davanti al negozio Mantovani".

E adesso c'è chi pensa anche una chiusura di 10 minuti delle attività commerciali. Una serrata parziale e simbolica contro la poca attenzione della giunta. Anche se in questi minuti l'assessore alle Attività Produttive, Vittorio Marchitti, e gli altri organizzatori stanno cercando di ricucire lo strappo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400