Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




0

Memorie urbane, altri artisti pronti a colorare la città

Fondi

Entra nel vivo il festival di street art

Presentata ufficialmente lo scorso 6 Marzo, è entrata ormai nel vivo la quinta Edizione di "Memorie Urbane", il Festival di Street Art che da quest'anno diventa Urban Festival, ed i primi interventi realizzati nelle Città aderenti al circuito ideato da "Turismo Creativo" hanno già fatto intendere che ci sarà da divertirsi e restare a bocca aperta anche stavolta. A Fondi sono arrivati due tedeschi, il primo da Berlino, Alias, ed il secondo da Karlsruhe, Kunstrasen. Stencil artist entrambi, hanno lasciato diverse tracce sul territorio: per Alias ben quindici interventi che hanno riguardato in particolar modo il Centro Storico, di cui l'artista si è letteralmente innamorato durante la sua permanenza in Città. Per Kunstrasen un'opera che ha fatto dei colori il suo punto di forza, sulla parete d'ingresso della Scuola dell'Infanzia e Primaria "San Magno Rene" in Via Rene, molto apprezzata ovviamente da chi vive ogni giorno quella struttura e dai residenti della zona.
Fondi si è ritagliata in questi anni un ruolo importante all'interno del Festival, ed attraverso le Associazioni impegnate sul territorio sta portando avanti questo ambizioso progetto di riqualificazione dell'arredo urbano attraverso interventi artistici, che allo stesso tempo cambiano il volto della Città e la fanno conoscere in tutto il mondo, in considerazione della fama internazionale degli artisti ospitati.
Un punto di riferimento sta diventando sempre più anche la galleria d'arte contemporanea "Basement Project Room", in Via Tommaso d'Aquino, nel cuore del Centro Storico, che proprio in questi giorni ospita tra l'altro la prima mostra personale in Italia di Alias, dal titolo "La memoria delle cose dimenticate", principale evento collaterale del Festival. Esposizione che resterà aperta al pubblico fino a Domenica 5 Giugno.
Nei prossimi giorni, intanto, arriveranno a Fondi altri artisti pronti a lavorare su pareti molto osservate. "Basement Project Room", "Il Quadrato" ed "UrbOfficinA", le Associazioni promotrici del Festival per quanto riguarda la Città di Fondi, ospiteranno street artist di tutto rispetto, molti dei quali all'esordio assoluto in Italia. Non resta che aspettare qualche giorno e guardarsi attorno...
"Basement Project Room", "Il Quadrato" ed "UrbOfficinA"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400