Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




0

Sorpreso ad appiccare un incendio, arrestato un piromane

Fondi

Il 47enne Gian Paolo Di Nardo arrestato dalla polizia dopo un inseguimento nelle campagne in fiamme. Brucia anche il Cucuruzzo

E' stato colto in flagrante mentre appiccava un incendio alla vegetazione. Finisce in manette un 47enne di Fondi, già noto alle forze dell'ordine, scoperto dalla polizia del commissariato di Fondi a dare alle fiamme sterpaglie nelle campagne nella località S. Andrea. Gli agenti diretti dal dirigente Massimo Mazio si erano recati alle 13 circa nelle campagne adiacenti alla Via Malanotte, chiamati per il divampare di un grosso incendio. E' stato in quel momento che i poliziotti hanno intravisto, nascosto dalla vegetazione, Gian Paolo Di Nardo. Il 47enne ha tentato di nascondersi fra le vegetazione, con in mano un accendino e del cartone usato per appiccare le fiamme. Inutile il tentativo di darsi alla fuga: l'uomo è stato inseguito nei campi per diverse centinaia di metri, e nel pieno dell'incendio, ed è stato braccato. Il "piromane" ha fatto resistenza all'arresto, sferrando calci e pugni e agitando il cartone incendiato, prima di venire immobilizzato. 

L'uomo, munito di una scatola e di un accendino, aveva appiccato il fuoco ad un vasto appezzamento di terreno, poi estesosi in tutta la zona danneggiando in maniera irreparabile numerose colture. Le fiamme, violente e di forte consistenza, hanno coinvolto anche i muri perimetrali di una cabina Enel e la base di un traliccio dell’alta tensione, entrambi asserviti allo scalo ferroviario della stazione di Fondi, necessari ad alimentare la circolazione ferroviaria nel tratto di competenza. Per estinguere le fiamme è stato necessario l’intervento di diverse squadre dei vigili del fuoco, della locale protezione civile, l’impiego di un elicottero con cesto e dei volontari dei Falchi Pronto Intervento. 

Le fiamme hanno causato rallentamenti alla circolazione stradale sulla strada statale Appia in entrambi i sensi di marcia e costretto le Ferrovie dello Stato a far viaggiare a vista i convogli ferroviari in transito sulla direttrice Roma-Napoli.

Gian Paolo Di Nardo ora dovrà rispondere dei reati di incendio doloso, minacce, violenza e resistenza a pubblico ufficiale,  danneggiamento aggravato. Trasportato nella casa circondariale di Latina, resta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Fiamme, a partire dalle 15, si sono registrate anche in località Cucuruzzo, sempre a Fondi. In azione i vigili del fuoco, il Corpo forestale dello Stato, la protezione civile e i Falchi di Pronto Intervento. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400