Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




0

Sequestrate due discariche abusive a Ninfa

Cisterna

Due aree di circa 4.500 mq nella zona soggetta a vincolo paesaggistico di Ninfa, al cui interno sono stati rinvenuti centinaia di chili di rifiuti speciali e pericolosi, sono state sottoposte a sequestro nei giorni scorsi dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina unitamente alla Sezione Aerea di Pratica di Mare.

Durante le normali attività di esplorazione dall’alto sul territorio della Regione, gli uomini del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia hanno avvistato, all’interno di un’area notoriamente sottoposta a vincolo paesaggistico, cumuli di rifiuti visibilmente abbandonati. I militari della Compagnia di Latina hanno provveduto quindi, con l’ausilio dei tecnici dell’A.R.P.A. Lazio e dell’A.S.L. di Latina, al sequestro d’iniziativa delle due aeree e a trasmettere alla locale Autorità Giudiziaria la denuncia contro ignoti per il reato di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti.

Nelle discariche sono stati rinvenuti rifiuti speciali pericolosi costituiti da guaine bituminose, materiale edile, blocchi di cemento, blocchi di asfalto, fusti di pittura, in parte sversata sul suolo, apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, materassi, plastica, lastre di eternit, in violazione agli artt. 192 e 256 del D.Lvo 152/2006.

Le aree sottoposte a sequestro ricadono peraltro nel complesso paesaggistico dei “Giardini di Ninfa”.

Le indagini, attualmente coordinate dalla Procura della Repubblica di Latina, sono tese ad individuare i responsabili dell’illecito smaltimento dei rifiuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400