Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




0

Eccidio di Patrolungo, una delle più brutte pagine di storia del nostro territorio

Cisterna e Velletri

Cisterna e Velletri unite nel ricordo dell’eccidio di Pratolungo, una delle pagine di storia più tristi del nostro territorio. A 72 anni dalla terribile rappresaglia nazista, questa mattina presso il luogo dove i 12 martiri vennero fucilati, i rappresentanti delle istituzioni insieme a tanti cittadini e a tantissimi studenti, hanno commemorato il tragico episodio storico con una cerimonia molto commovente e densa di significato. La mattinata commemorativa è iniziata alle 9,30 presso la Parrocchia di Santa Maria del Carmine in località Pratolungo con una Messa in suffragio delle vittime. Subito dopo i numerosi presenti si riuniti nella Sala dei convegni della Parrocchia per assistere ad una serie di Interventi commemorativi e di riflessioni degli studenti presenti. Alle 11 si è tenuto il raduno del gonfalone e dei labari delle associazioni militari, delle autorità e delle rappresentanze presso la stele commemorativa in via di Pratolungo e presso il luogo dell'eccidio dove è stata depositata una corona di alloro. “E’ stata una giornata estremamente emozionante e commovente – commenta l’assessore Teso Cera – che ha ricordato una pagina di storia del nostro territorio molto drammatica e poco conosciuta. Gli avvenimenti come quello che oggi abbiamo ricordato sono lontani ma, e lo sentiamo e leggiamo tutti i giorni, i semi dell’intolleranza, della sopraffazione e dell’integralismo, continuano ad essere sparsi seppur con forme nuove e diverse. Le istituzioni hanno il dovere di combattere questa minaccia e di continuare a promuovere ogni azione a difesa della Memoria, della Libertà, della Democrazia. Sono molto felice, dunque, della significativa presenza all’evento di tanti piccoli studenti delle scuole di Cisterna e Velletri. Una partecipazione attiva, visto che i nostri ragazzi hanno prodotto lavori artistici incentrati sul tema della commemorazione. Per questo ci tengo a ringraziare le dirigenze scolastiche di Cisterna che hanno saputo sensibilizzare studenti e docenti all’importanza dell’evento. Infine, ringrazio gli organizzatori e l’amministrazione comunale di Velletri – conclude Cera – per l’invito e la collaborazione che ogni anno si fa sempre più concreta e proficua”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400