Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 02 Dicembre 2016

.




0

Il quartiere San Valentino scende in piazza per dire no alla criminalità

Cisterna

Il quartiere San Valentino ha deciso di dire no alla violenza ed alla criminalità. Sono state le persone a scegliere, scendendo in piazza sabato sera percorrendo con striscioni le vie del quartiere. Nessuno ha avuto paura di chiedere un quartiere più sicuro, un segnale forte insomma dato da oltre 100 persone che pensano che ancora, lavorando insieme si possano migliorare alcune situazioni critiche ed uscire dai ripetuti episodi riconducibili alla criminalità. 

Alla manifestazione, organizzata dall’associazione “Grazie Madre” in collaborazione proprio con la parrocchia San Valentino, hanno preso parte numerose associazioni di volontariato della città. A garantire la sicurezza ed a gestire la viabilità durante il passaggio della fiaccolata, ci hanno pensato rispettivamente le associazioni di Protezione Civile di Cisterna e gli agenti del Comando di Polizia locale. A rappresentare l’amministrazione comunale c’era l’assessore Danilo Martelli che ha aderito condividendo le preoccupazioni degli organizzatori dell’iniziativa e ringraziandoli per avere voluto condividere questo momento con l’amministrazione comunale e con tutta la città:

“L’amministrazione comunale – ha detto Martelli – ha apprezzato molto questo momento di condivisione che nasce direttamente dai cittadini di un quartiere complesso come quello di San Valentino. Abbiamo bisogno di iniziative di questo tipo perché rimarcano la linea netta che separa chi vuole vivere la nostra comunità impegnandosi in prima persona da chi ritiene di poterla vivere compiendo atti e gesti che la offendono.

Dovremo dibattere, e farlo a lungo, sui temi che riguardano gli scarsi investimenti e le poche risorse che lo Stato in generale mette a disposizione degli agenti e dei militari che sono il primo presidio di legalità nei nostri comuni. Dovremmo parlare delle difficoltà che hanno i Comuni a sostenere i corpi di polizia locale a causa di tagli sempre maggiori e di risorse sempre più carenti. Come amministrazione abbiamo mantenuto, seppure non senza difficoltà, il posto di polizia municipale nel quartiere San Valentino. I cittadini ci chiedono di più e come amministrazione siamo impegnati per chiedere maggiori controlli, con più uomini e mezzi, per il nostro territorio, lo facciamo coscienti del fatto che la situazione della provincia di Latina è delicata e che merita una attenzione maggiore da parte delle istituzioni governative”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400