Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




0

Rapina in villa, anziano imprenditore e la moglie sequestrati e picchiati per ore

Latina

Notte da incubo per un anziano imprenditore del capoluogo e sua moglie, sequestrati in casa per quattro ore da una banda di professionisti delle rapine in villa.

Nella tarda serata di ieri cinque banditi armati e con il volto travisato dai passamontagna hanno fatto irruzione nell'abitazione che si trova nelle campagne tra Borgo Santa Maria e Sabotino. Dopo avere immobilizzato la coppia sotto la minaccia di una pistola, i malviventi hanno ispezionato la villa in cerca di gioielli e casseforti.
Le cose si sono messe male per i due anziani quando i banditi hanno insistito per l'apertura di un caveau che non veniva utilizzado da anni: l'imprenditore ha consegnato loro la chiave, ma lo sportello, forse incastrato dalla ruggine, proprio non ne voleva sapere di aprirsi. Picchiando la donna sotto gli occhi del marito, i rapinatori hanno insistito a lungo perché credevano che l'uomo stesse nascondendo loro la combinazione. Quando la banda ha desistito, è scappata con l'automobile della donna, un'Audi A3 poi ritrovata poco lontano, e un bottino di gioielli per un valore stimato superiore ai centomila euro.
Ad allertare la centrale operativa del 113 sono state, ancora sotto choc, le vittime stesse che sono state soccorse da un'ambulanza dell'Ares 118 mentre gli investigatori della polizia setacciavano la villa in cerca di elementi utili alle indagini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400