Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




0

Festa dell'Arma, consegnati i riconoscimenti ai militari che si sono distinti (la gallery)

Latina

Con una cerimonia sobria, ma ricca di valori, nei giorni scorsi i carabinieri del Comando Provinciale di Latina hanno celebrato il 202esimo anniversario dell’Arma. E lo hanno fatto in piazza, a largo caduti di Nassiriya davanti alla caserma Vittoriano Cimmarrusti alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, per suggellare il motto “carabinieri tra la gente per la gente”.
Dopo la lettura del messaggio del presidente della Repubblica e dell’ordine del giorno del comandante generale, il colonnello Eduardo Calvi comandante provinciale ha espresso un plauso ai propri uomini per la professionalità e la passione con cui interpretano il loro ruolo istituzionale. «Sono loro i protagonisti della vita dell’Arma - ha sottolineato - primi recettori delle istanze del cittadino che operano nel silenzio, consigliano, rassicurano e proteggono». Un pensiero commosso, attraverso la deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti, è stato rivolto a tutti i carabinieri della provincia, e alle loro famiglie, che hanno perso la vita o sono rimasti feriti nell’adempimento del dovere. «Nel suo terzo secolo di vita l’Arma - ha detto ancora Calvi - continua instancabile a operare con slancio e dedizione, avvalendosi di un modello organizzativo che esalta la prossimità al cittadino, forte della sua capillare presenza sul territorio».
Il bilancio dell’attività istituzionale di prevenzione e repressione dei reati parla chiaro: 28924 servizi preventivi, perseguiti 16188 reati, segnalati all’autorità giudiziaria 3738 autori di reato, arrestati 703 persone in flagranza di reato. Ammonta a 214 chili il totale delle droghe sequestrate, 47 armi di vario tipo e 1074 munizioni di vario calibro. Senza dimenticare i servizi istituzionali di ordine pubblico e le attività del nucleo antisofisticazione e sanità e del nucleo ispettorato del lavoro, reparti questi ultimi due che esprimono livelli di eccellenza per la riconosciuta professionalità.
A margine della cerimonia sono stati premiati i militari che si sono distinti. Di seguito l’elenco - per la Compagnia di Latina: luogotenente Mattia Benvenuto, maresciallo ordinario Luigi Notari, appuntato scelto Salvatore Petrillo, brigadiere Raffaele Limone, appuntato scelto Emiliano Dei Giudici; per il Reparto territoriale di Aprilia: maresciallo capo Claudio Micheletti, maresciallo aiutante s.u.p.s. Pietro Maglione, maresciallo capo Raffaele Avino, maresciallo Alessandro Cardus; per la Compagnia di Terracina: maresciallo aiutante s.u.p.s. Ciro Lista, maresciallo capo Vincenzo Fiorenza, per la Compagnia di Formia: maresciallo aiutante s.u.p.s. Armando Esposito, maresciallo capo Tommaso Mancuso, luogotenente Antonio G. Guadagnolo, maresciallo capo Roberto Tucciarone, maresciallo capo Gaetano Ciavone, maresciallo ordinario Michele Maciariello, brigadiere capo Maurizio Rinaldi, vice brigadiere Pasqualino Esposito, appuntato scelto Giuseppe Bartolomeo, appuntato Giuseppe Improda, appuntato Carlo Di Nucci; per la Tenenza di Gaeta: carabiniere scelto Stefano Venturino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400