Scortato dalla polizia di Stato e atteso sul posto dai rappresentanti delle forze dell'ordine, coordinati dal primo dirigente del commissariato di Anzio, il primo pullman con a bordo una cinquantina di richiedenti asilo centrafricani ha raggiunto il centro d'accoglienza di via D'Andrea, nella Zona Artigiana di Nettuno.

Poco fa, dunque, i primi migranti sono entrati nelle camere loro riservate e finite di allestire proprio oggi: il bus proveniente dalla Sicilia ha trasferito i migranti a Nettuno per ordine della Prefettura di Roma.

I primi ad accorgersene, ovviamente, sono stati i cittadini che stanno presidiando pacificamente la zona, tra cui gli attivisti di CasaPound Italia e il consigliere comunale d'opposizione Claudio Dell'Uomo.

AGGIORNAMENTO ALLE 22.15 - È arrivato pochissimi minuti fa il secondo pullman pieno di richiedenti asilo inviati a Nettuno dalla Prefettura di Roma. I migranti sono stati scortati, anche in questo caso, dalla polizia. Dunque, per adesso, sono circa cento le persone ospitate in via D'Andrea, all'interno della Zona Artigianale.