I carabinieri della locale stazione, nell’ambito di predisposti servizi per il controllo del territorio, finalizzati a porre un freno allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto S.A., un 59enne e la sua convivente J.C.L.., 30enne, entrambi originari delle filippine, residenti a Cisterna, nullafacenti, per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, in concorso.
I due sono stati trovati in possesso,  a seguito di perquisizione domiciliare, di  gr. 13,5 di sostanza stupefacente del tipo shaboo, tre bilancini di precisione, materiale per il confezionamento, due agende nelle quali è stata riportata la contabilità, nonché la somma di circa 4000 euro in biglietti di vario taglio, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.
Nell’ambito del medesimo contesto operativo, i predetti, sono stati, altresì  deferiti, in stato di libertà, per il reato di “ricettazione in concorso” , poiché trovati in possesso di: 20 orologi di varie marche; numerosi monili in oro; apparecchiatura elettronica obd2 “lettore per diagnostica di veicoli”; pistola a salve cal. 9x21 con relativo munizionamento. Su tutto il materiale sono in corso ulteriori accertamenti, non essendo i due arrestati in grado di giustificarne il possesso. 

I Carabinieri invitano tutti coloro che hanno subito, recentemente, un furto in abitazione nel Comune di Cisterna di Latina oppure in quelli confinanti, a recarsi presso il comando stazione di cisterna di latina, muniti della relativa denuncia presentata, al fine di provare a riconoscere gli oggetti che eventualmente sono stati sottratti nelle proprie abitazioni.