Si era schiantato all'altezza del km 50 e 500 contro il new jersey riuscendo, addirittura, a spostarlo. L'incidente era avvenuto sabato sera, lui era finito in ospedale e qui gli agenti della Polizia stradale avevano richiesto le analisi del sangue per conoscere il tasso di alcol dato che l'uomo, un cittadino romeno di 57 anni, era palesemente ubriaco. Ma quello che forse gli agenti non si aspettavano è che l'uomo aveva un valore di alcol pari a 2,90 grammi/litro. Quasi sei volte oltre il limite consentito dalla legge. Livelli in cui l'intossicazione è definita grave. Oltre i 3 g/l si teme il coma etilico, e può anche sopravvenire il decesso. Nelle scorse ore gli agenti del distaccamento di via Belli hanno provveduto a denunciare l'immigrato e a ritirargli la patente.