Kusi, Sandalo, Lido dei Laghi, Tortuga. Questi gli ultimi quattro stabilimenti che questa mattina hanno ricevuto la visita del Nucleo Investigativo del Corpo Forestale dello Stato, che ha definitivamente apposto i sigilli alle strutture, sancendo la chiusura di tutte le attività in oggetto sul lungomare di Latina, eseguendo i provvedimenti richiesti dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano e le ordinanze emesse dai gip Laura Matilde Campoli e Mara Mattioli.
Sembra essersi concluso così il contenzioso tra i gestori degli stabilimenti, il Comune di Latina e la Procura della Repubblica, dato che le strutture, che dovevano essere smantellate entro il mese di ottobre 2015, erano ancora fisse sulla spiaggia. Tutto fino al mese di marzo, quando una volta concluse le indagini della Forestale erano state emesse nove informative di reato (inviate dalla Procura) per occupazione abusiva del pubblico demanio marittimo.