Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




0

Yacht Med Festival, record di visitatori nel primo weekend

Gaeta

Il primo fine settimana della IX edizione dello Yacht Med Festival ha fatto registrare un successo oltre le previsioni.
Nonostante le condizioni atmosferiche negative, è stato infatti battuto ogni record di presenze.
Il flusso costante di persone, in particolare nelle giornate di domenica 24 e lunedì 25 aprile, prova come la Fiera Internazionale dell’Economia del Mare sia diventato un momento imperdibile per moltissimi visitatori.
“Siamo davvero soddisfatti e orgogliosi” ha commentato il Presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola “perché la grandissima partecipazione popolare conferma che lo Yacht Med Festival è un evento che fa ormai parte dell’immaginario collettivo di tantissime persone. Per gli addetti ai lavori è diventato un tradizionale momento di confronto, in cui ritrovarsi annualmente per fare il punto sulle numerose progettualità legate all’Economia del Mare. Per gli appassionati è certamente una festa da vivere all’insegna dei sapori, dei profumi e dei colori del mare”.
La IX edizione della Fiera Internazionale dell’Economia del Mare continua il suo viaggio con i numerosi appuntamenti in programma.
Tanti i momenti di approfondimento avvenuti nel corso della giornata di oggi, aperti alle 10.30 con il convegno “Gli strumenti di qualificazione nel sistema Camerale per la promozione delle filiere del Made in Italy” a cura della Camera di Commercio di Latina. Il seminario informativo rivolo alle imprese e alle Associazioni di categoria che operano nel settore della nautica e dell’agroindustria, ha presentato i nuovi strumenti di qualificazione messi a punto dal Sistema camerale a sostegno della crescita delle filiere sui mercati nazionali e internazionali. Antonio Romeo di DINTEC, Consorzio per l’Innovazione Tecnologica e Pietro Angelini di NAVIGO, il Centro per l'innovazione e lo sviluppo della nautica hanno illustrato obiettivi e finalità degli Schemi di qualificazione «Origin & blu Innovation» - per il settore della nautica – e «Green Care» – per il settore agroindustria - e i vantaggi derivanti dalla loro applicazione sia in termini di miglioramento delle performance aziendali sia come leve di competitività e di marketing a disposizione delle imprese. Al termine dell’incontro si sono svolti incontri individuali tra gli esperti di settore e le imprese per fornire un servizio di primo orientamento sull’applicazione degli strumenti di qualificazione presentati.
Nel pomeriggio, si è svolto l’incontro “Mediterraneo Patrimonio dell’Umanità!”: Presentazione promozionale della Biennale Habitat 2016-2018 che coinvolgerà 23 città di 13 Paesi del Mediterraneo.
A seguire, il Presidente nazionale di Assonautica Italiana, Alfredo Malcarne ha presentato in anteprima nazionale alla stampa il primo Report del sondaggio Italian Yachtsmen Portrait, il ritratto dei diportisti italiani. L’indagine si è avvalsa in un primo momento (2015) di un questionario nella versione cartacea. Nel 2016 – grazie anche all’attivazione di un link dedicato – il numero dei questionari compilati è salito a più di 2.000. La ricerca, che si è svolta nel periodo aprile 2015 – marzo 2016, ha interessato un campione rappresentativo sia dal punto di vista geografico, sia per quel che riguarda la tipologia (vela o a motore) e la lunghezza dell’imbarcazione.
Si sono svolti inoltre il Workshop “Cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile della costa” a cura della Lega Navale Italiana e il Seminario “Miglior accoglienza, maggior sviluppo” ovvero come migliorare l’accoglienza ai megayacht per incidere sullo sviluppo del territorio a cura di Wista Italia, Associazione Nazionale delle donne che operano nel settore marittimo e portuale.
Domani, mercoledì 27 aprile, alle ore 10.30 è in programma invece il Convegno “Il Chimico e il Mare” a cura dell’Ordine Interregionale Chimici di Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise. A seguire è prevista la firma di un protocollo d’intesa tra l’Azienda Speciale per l’Economia del Mare e l’Ordine Interregionale Chimici di Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise finalizzata alla creazione del Primo Laboratorio Chimico del Mare.
Ricordiamo infine gli Euro Med Days del 28 e 29 aprile, organizzati da Unioncamere Lazio e Regione Lazio, con la partecipazione di rappresentanti dei 17 Paesi europei che aderiscono al Sector Group “Maritime Industries & Services” della rete europea Enterprise Europe Network.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400