Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




0

Tragedia sull'Appia, muore Fabio Magnante. Cisterna piange ancora

Strade maledette

Una sbandata fatale. Un urto che non ha lasciato purtroppo scampo al giovane di Cisterna che per cause ancora da accertare ha perso il controllo della sua Mercedes Classe A finendo sugli alberi che costeggiano l'Appia in quel tratto. Si chiamava Fabio Magnante, 29enne del posto (avrebbe compiuto 30 anni il prossimo 30 maggio) molto conosciuto in città anche per aver giocato per tantissimo tempo nella squadra di calcio della Findus, proprio a Cisterna. Il calcio la sua passione, così come amava passare le serate proprio al centro della sua città. Per questo tantissimi sono gli amici e i conoscenti che hanno invaso la sua pagina Facebook per dedicargli anche solo un pensiero o un ultimo saluto. Di professione operaio, prestava servizio alla Sicamb, Fabio stava forse tornando proprio dal posto di lavoro quando è andato incontro al suo fatale destino.

Per Cisterna si tratta di un vero e proprio incubo. La cittadina infatti dallo scorso dicembre ha già pianto purtroppo altre tre vittime delle maledette strade pontine. I giovani Matteo di Console e Anna Troiano, e più recentemente la signora Fiorella De Angelis. Tragedie che hanno straziato nell'intimo le anime dei cittadini del centro del nord pontino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400