Proseguono in maniera incessante i controlli della polizia locale volti a smascherare gli automobilisti che circolano con auto del tutto clandestine. Attività questa portata avanti con risultati importanti dal personale del Gruppo investigazioni tecnologiche specializzati anche nel falso documentale.
L’ultimo sequestro risale al pomeriggio di ieri al chilometro 2,100 di via Epitaffio dove una pattuglia del comando di Latina si è imbattuta in un monovolume con targa nordafricana. Insospettiti, gli uomini del comandante Francesco Passaretti hanno proceduto al controllo e scoperto in realtà il proprietario, un italiano che risiede ad Hammamet, aveva reimmatricolato l’auto in Tunisia senza prima radiarla in Italia. Insomma, l’auto circolava con doppia immatricolazione, ma ovviamente con una sola polizza assicurativa, quella legata alla targa tunisina, quindi non poteva circolare nel nostro Paese. Oltretutto, in assenza di quelle italiane, era come se il mezzo circolasse senza targa.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (5 maggio 2016)