Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




0

Una stanza di troppo, sigilli al campo da baseball

Latina

Durante la ricognizione delle proprietà comunali la polizia locale sequestra i locali adiacenti agli spogliatoi

Nell’ambito dell’attività di ricognizione degli impianti sportivi e di tutte le altre proprietà comunali utilizzate in concessione da soggetti estranei all’ente locale, gli agenti della polizia locale hanno sequestrato una struttura adiacente agli spogliatoi del campo da Baseball di via Ezio.
Ad apporre i sigilli, in via cautelare, sono stati gli uomini del Nucleo di polizia edilizia che hanno riscontrato un aumento di volume dell’immobile, parliamo della porzione che fino a un anno fa era occupata abusivamente e che l’associazione sportiva che gestisce l’impianto doveva mettere in sicurezza a proprie spese anche per evitare una nuova occupazione. Secondo gli agenti però è stato realizzato un abuso edilizio, e per questo è scattata la denuncia, chiudendo con opere in muratura quello che in origine era un semplice porticato.
Dal canto suo il presidente della società sportiva, Mauro Bruno, ci tiene a precisare che quando l’immobile è stato liberato dagli abusivi la tettoia era già stata trasformata in un locale abitabile. «Come risulta dal sopralluogo effettuato dal Comune dopo lo sgombero - sottolinea Mauro Bruno - Quel volume che ci viene contestato esisteva già e nessuno ci ha detto che dovevamo abbattere le pareti che abbiamo trovato sotto al porticato. Noi ci siamo limitati a sistemare la struttura e migliorarla a nostre spese: abbiamo sostituito porta e finestra e chiuso quelle che inizialmente dovevano essere finestre. Ma sotto quella tettoia era stato realizzato un locale abitabile prima dei nostri lavori e visto che l’immobile è di proprietà del Comune doveva essere l’ente a ordinare la demolizione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400