Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




0

Stefanelli e Signore già pronti per il faccia a faccia

Minturno

Le dichiarazioni dei due candidati al ballottaggio

A confrontarsi, il prossimo 19 giugno, saranno il candidato del centrosinistra, Gerardo Stefanelli, che ha raccolto 4.243 voti (31,5%), portando allo storico vantaggio il Pd a Minturno, e il candidato di centrodestra Massimo Signore, che ha ottenuto 3.206 preferenze (23,8%). Galasso si è fermato a 1.716 voti (12,7%), Fedele a 1.568 (11,6%), Faticoni a 1.344 (10%), Valerio a 726 (5,4%) e Tartaglia a 630 (4,6%).
Ed ecco come i due candidati hanno commentato il successo ottenuto e la sfida che li aspetta al ballottaggio.

Signore: "Nell'alveo del centro destra siamo stati premiati come la squadra che ha proposto la migliore idea, ma questo primo turno ha evidenziato la scomparsa della vecchia nomenclatura politica. In questi quindici giorni-ha continuato Signore- porteremo avanti con ancora più convinzione la nostra idea nuova di fare politica, basata sulla trasparenza e legalità. Un'idea che è anche trasversale, in quanto credo che in queste situazioni non esistono ne destra ne sinistra. C'è una forte sensazione di novità e di queste io e la mia coalizione ne siamo contenti. Non faremo apparentamenti e questa squadra rimarrà così sino alla fine."

Stefanelli: "Non facciamo accordi con nessuno e ci prepariamo al ballottaggio. Ci aspettano due settimane di intenso lavoro, che affronteremo con la stessa umiltà, gioia e col sorriso. Non c'è da festeggiare nulla, ma bisogna solo rimboccarsi le maniche e pensare a ridare dignità a questo paese. I due candidati che vantavano un'esperienza maggiore in consiglio non hanno risposto alle attese,mentre Fedele e Signore sono andati oltre quanto previsto. Comunque si è chiuso un ciclo ventennale. Ci rivolgeremo ai cittadini e non ai politici per voltare definitivamente pagina".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400