Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




0

Abusi "misteriosi" in zona panoramica, spunta un ponte tra le rocce

Terracina

Un ponte tra le rocce, forse il primo passo per costruire altro. Ma a chi è stato realizzato? Ancora sigilli a Terracina per abusivismo edilizio, tornano i sequestri in zona panoramica. Stiamo parlando dello scorcio suggestivo di Piazza Palatina dove il personale  del Comando Stazione Forestale di Terracina coordinato dal comandante Pannone durante i consueti controlli del territorio si è imbattuto in una insolita costruzione. In uno straordinario  scenario per la sua singolarità. 

           I forestali hanno accertato che era quasi ultimata la realizzazione di un  ponte  in cemento, finalizzato al collegamento di due costoni rocciosi ed impervi,  irraggiungibili da strade mulattiere. Detta struttura, sicuramente utile a creare raccordo tra luoghi isolati con il presumibile intento di edificare  successivamente qualche altra struttura ricettiva, è posta in una zona panoramica di notevole bellezza.

            Dagli accertamenti eseguiti è emerso che la proprietà appartiene ad una  Società con sede  nel Trentino Alto Adige ed in fase di liquidazione. Al momento le opere sono state poste sotto sequestro Giudiziario ed affidate in custodia al Sindaco di Terracina, mentre continuano le indagini per risalire agli autori dell’abuso. Poiché l’area in esame rientra nell’ambito del Parco Regionale Lago di Fondi e Monti Ausoni, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, vincolo idrogeologico ed inclusa nelle zone rosse del P.A.I.  ( rischio frane e crolli)  è stata inoltrata una copiosa informativa all’Autorità Giudiziaria, al momento contro Ignoti.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400