Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




0

Preso il rapinatore della farmacia Salvagni, aveva anche esploso un colpo (la gallery)

Latina-Aprilia

 Aveva rapinato due giorni fa la farmacia Salvagni in via dell'Agora e questa notte è stato arrestato. La Polizia di Stato – Questura di Latina ha operato il fermo di P.G. di un 30enne Antonio Faro, nato e residente a Catania, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, in quanto gravemente indiziato di aver commesso l’11 luglio u.s., verso le ore 12.00, una rapina aggravata con una pistola e volto travisato  in danno della farmacia Salvagni. 

Il rapinatore dopo essere entrato nella farmacia con il volto travisato, esplodeva un colpo di pistola verso l’alto che provocava lo svenimento di una cliente,  dopodiché sotto la minaccia dell’arma, si faceva consegnare la somma di circa 700 euro presenti nelle casse.

Gli investigatori della Polizia di Stato, si erano messi sin da subito sulle tracce del malvivente. Le indagini si erano concentrate sy un’autovettura che si era allontanata dal posto. Seguendo il percorso fatto dalla macchina gli agenti sono arrivati fino a Campo di Carne nel comune di Aprilia e a seguito di verifiche e perquisizioni, giungevano a rintracciare l’uomo, che aveva dichiarato un falso nome e presentato documentazione intestata ad altra persona.

Tale stratagemma non andava a buon fine e gli investigatori, riuscivano a risalire all’esatta identità di Antonio Faro che risultava peraltro ricercato dalla Squadra Mobile di Catania, dovendo scontare una pena detentiva di due anni e mezzo.

La perquisizione che conseguiva, consentiva di ritrovare la pistola, una parrucca da donna e il bottino della rapina alla farmacia, nonché altri oggetti utili alle indagini; pertanto valutato il fondato pericolo di fuga , il 30enne catanese veniva sottoposto a fermo di P.G.

Sono in corso accertamenti tesi a verificare la partecipazione dell'uomo in altre rapine avvenute nel capoluogo e zone limitrofe. L’indagato è stato associato presso la casa circondariale di Latina, così come disposto dal sostituto procuratore Claudio De Lazzaro, titolare del procedimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400