Una folla commossa ha partecipato oggi pomeriggio nella chiesa di Santa Rita a Latina ai funerali di Edda Norcini ed Enzo Di Cesare, i due coniugi di Latina morti ad Amatrice per il terremoto. A dare l'ultimo saluto alle due vittime del sisma c'erano le più alte autorità civili e militari della provincia. Dal sindaco Damiano Coletta, al presidente della Provincia Eleonora Della Penna, al Prefetto Pierluigi Faloni, ai rappresentanti di carabinieri, guardia di finanza e polizia al presidente del Tribunale Catello Pandolfi. La cerimonia è stata celebrata dal parroco don Enzo. "Non siamo soli - ha detto durante la messa - c'è una Nazione che sente il peso della sofferenza. Dobbiamo avere la capacità di confrontarci con la morte senza crollare. Portate al cuore un dolore fortissimo - ha detto don Enzo rivolgendosi ai figli di Edda ed Enzo - ma i vostri genitori sono la testimonianza di un rapporto bello e di grande serietà che vi ha costruito la vita". Al termine della messa il figlio Cristiano ha letto una lettera di ringraziamento rivolta alla mamma e al papà. "Grazie per averci trasmesso i valori del rispetto e dell'onestà", ha detto tra le lacrime ringraziando anche le autorità perché è il segno della presenza dello Stato in questa tragedia.