Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




0

Tromba d'aria tra San Felice Circeo e Sabaudia, intere zone isolate (gallery e video)

Gli interventi

Prima la pioggia, abbondante poi il vento. In pochi minuti tra i comuni di San Felice Circeo e Sabaudia si sono verificati allagamenti in strada e sono caduti molti alberi. Tour de force per i volontari Anc di Sabaudia che hanno effettuato una serie di interventi. A partire dalle 20.30 circa di ieri quando il presidente dell'Anc Sabaudia Enzo Cestra ed il volontario Diego Giusti hnno avviato i primi interventi sulla Litoranea per liberare la strada da alcuni alberi nei pressi della Fonte di Lucullo e della Baia D'Argento dove per la caduta di grossi rami di quercia è stata danneggiata una cabina telecom. A dare una mano ai volontari con un trattore anche un agricoltore di Molella. "Ringraziamo -ha commentato il maresciallo Cestra -  transitava Abramo Turcato, noto agricoltore di Molella che si è messo a disposizione con un grosso trattore e pala liberando tre strade". Il secondo intervento su richiesta di alcuni automobilisti è stato effettuato sulla via Pedemontana da Mezzomonte a La Cona Comune di San Felice Circeo interrotta nei pressi deposito Aci e all' altezza dell'inizio pista ciclabile per caduta albero. Altro intervento in via Nardecchia dove è caduto un grosso pino marittimo che ha bloccato la  stradale danneggiato  la linea aerea Enel  e la linea aerea Telecom. Le linee sono state interrotte e la zona è rimasta senza luce e telefono fisso. Sul posto anche l'ingegnere del Comune di San Felice Circeo Domenico Matacchioni e la squadra degli operai comunali che ha provveduto insieme ai volontari Anc a tagliare il pino. Diverse anche le strade allagate. A San Felice Circeo sono finite sott'acqua via De Gasperi, via Monte Circeo e via del Principe. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400