Ennesimo episodio di violenza davanti la struttura fatiscente, il bar bruciato, nei pressi del mercato del martedì di Latina. Ieri sera un cittadino indiano senza fissa dimora è stato aggredito e rapinato di pochi spiccioli ed effetti personali. I carabinieri del Norm della Compagnia di Latina intervenuti grazie ad una segnalazione al 112 lo hanno accompagnato in ospedale dove i medici gli hanno riscontrato numerose lesioni al volto ed al corpo con prognosi di 25 giorni. A seguito delle tempestive indagini, i militari dell'Arma hanno individuano e sottoposto a fermo di indiziati di delitto un cittadino indiano 43enne ed un marocchino 33enne entrambi censurati e senza fissa dimora perché ritenuti responsabili di rapina. I due sono stati associati al carcere di Latina.