Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




0

Un bosco pieno di rifiuti, i Liberi Netturbini ancora una volta in campo per il Parco (la Gallery)

Sabaudia- al lavoro l'associazione Attiva

Nuovo tour de force per i volontari dell'associazione Sabaudia Attiva e dei Liberi Netturbini Pontini, che da oltre un anno hanno deciso di impegnarsi per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e in particolar modo del Parco nazionale del Circeo. Ieri mattina nell'ambito del progetto AttivAmbiente (dell'associazione Attiva rappresentata da Massimiliano Fantini) armati di sacchi per la spazzatura, guanti e tanta buona volontà, coloro che hanno partecipato all’iniziativa hanno battuto in lungo e in largo l’area della Baia d’Argento, dove continuano ad esserci problemi con l’abbandono sconsiderato di rifiuti di ogni genere. In alcuni casi, infatti, volontari non hanno potuto procedere neppure con la rimozione degli scarti poiché si trattava di materiali speciali. Come fin troppo spesso accade, all’interno del bosco vengono smaltiti in modo illecito rifiuti ingombranti, scarti di potature e palme malate, nonché materiale edile e molto di frequente anche lastre che presumibilmente - per accertarlo sono necessarie delle analisi - potrebbero contenere anche fibre di amianto. Per cui ai volontari non è restato altro da fare che raccogliere i rifiuti - parecchi a dir la verità - urbani, che sono stati differenziati all’interno di appositi sacchetti per essere poi regolarmente smaltiti. Per gli ingombranti e i materiali speciali dovranno invece intervenire gli enti preposti, procedendo quindi a una bonifica dei luoghi. Altra questione da affrontare resta poi quella della prevenzione, visto che ad oggi l’abbandono dei rifiuti rappresenta ancora una piaga per tutto il territorio. (nella lagallery le foto inviateci dai volontari dell'associazione Sabaudia Attiva)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400