Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




0

Festa della via Francigena in scena a Fossanova

Con la compagnia Tres Lusores

La valorizzazione della Via Francigena, in particolare la direttrice che a ridosso dei monti Lepini arriva a Fossanova, oggi nuovamente percorribile dai moderni pellegrini, sta permettendo di scoprire una grande ricchezza di contenuti spirituali, storici, culturali, artistici, unici e di rara bellezza.

A questo progetto ha aderito da subito la Compagnia Rinascimentale “TRES LUSORES” che in diverse occasioni in questi anni si è esibita per accogliere i pellegrini che affrontano periodicamente questi cammini.

Sabato 27 Febbraio 2016 nello straordinario Borgo Medievale di Fossanova si svolgerà la FESTA DELLA VIA FRANCIGENA organizzata dal Gruppo dei Dodici, l’associazione diretta dal famoso camminatore Alberto Alberti che da molti anni si occupa di Cammino lento ed in particolare della Via Francigena del Sud.

L’incontro aperto a tutti i pellegrini ed alle associazioni che si occupano di cammini e Via Francigena è previsto a cominciare dalle ore 9:30 nel Refettorio dell’Abbazia.

L’obiettivo di quest’incontro è la conoscenza reciproca di tutte le realtà associative interessate alla Via Francigena del Sud.

Per l’occasione cento camminatori/pellegrini, provenienti da diversi paesi e Comuni del Lazio, raggiungeranno il Borgo di Fossanova per chiedere alle autorità una risoluzione delle problematiche che ci sono nella Via Francigena del Sud e costruire quindi un programma unico di iniziative per il Giubileo Straordinario della Misericordia.

Tra i principali relatori del Convegno interverranno l’On. Silvia Costa, Presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, il Consigliere Daniela Bianchi, Vice Presidente della Commissione Cultura della Regione Lazio, il Consigliere Eugenio Patanè, membro della Commissione Cultura della Regione Lazio, la Dott.ssa Eleonora Della Penna, Presidente della Provincia di Latina.

A chiusura del Convegno, intorno alle ore 11:30, si esibirà la Compagnia “TRES LUSORES” che presenterà lo spettacolo “Chi vuol esser lieto sia...” – Un magico Viaggio nel Rinascimento lungo la Via Francigena tra musiche, canti, antiche arti, danze di corte e balli popolari – ispirato alla Rievocazione Storica de L’Arte del Danzare del M° Fabritio Caroso da Sermoneta (1526 – 1604).

All’interno dell’abbazia cistercense, dove pregò e meditò San Tommaso D’Aquino negli ultimi giorni della sua vita e dove morì nel 1274, la Compagnia proporrà una particolare rappresentazione con l'intento di correlare l’arte dei suoni e della danza alla storia dei luoghi che da oltre mille anni hanno accolto Papi, fedeli e pellegrini della Via Francigena, ossia di quell'importante itinerario che in epoca antica da Canterbury si dirigeva fino a Roma per poi proseguire fino a Gerusalemme, e viceversa.

Nello spettacolo saranno presentati in particolare i canti e le danze che venivano eseguite per le feste dei nobili e dei popolani, con suggestivi effetti e sonorità degli strumenti d’epoca.

Musicisti e ballerini vestiti con abiti d’epoca si esibiranno in un programma di brani incentrati sulle forme in voga nel secolo XVI, quando la musica e la danza di corte seguivano un felice itinerario verso la perfezione, alla ricerca di una differenziazione da quelle popolari che erano già fortemente coinvolgenti.

L’intento degli spettacoli sarà quello di far rivivere, anche se parzialmente e deformate dai secoli, alcune delle emozioni che contribuirono alla grandezza di quell’epoca. Un significativo viaggio nella musica pensata per l’ascolto, il canto, il ballo e il divertimento in un momento storico in cui essa si trovava ad essere protagonista della vita e della cultura cortigiana e popolare.

Contributo determinate a questo successo la presenza del Complesso Strumentale “Fanfarra Antiqua” diretto dal M° Carlo Vittori che assisterà la Compagnia eseguendo le musiche con copie fedeli di strumenti dell’epoca (clavicembalo, viola da gamba, flauti, tamburi e tammorre).

“Un grande quadro d'epoca, un affresco toccante, completo e coinvolgente secondo lo spirito più autentico delle Corti del Rinascimento” questo è oggi la Compagnia Rinascimentale “TRES LUSORES”, che sta ottenendo ottimi consensi da parte degli spettatori in ogni parte d’Italia e del mondo, grazie alla professionalità dei musicisti e degli artisti di riconosciuta bravura in campo nazionale ed internazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400