Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




0

Bolkestein, operatori riuniti: incontro col segretario nazionale del sindacato Fiva

Terracina

Verso il 2017: corretta informazione a tutela delle imprese

 Continua il proficuo confronto tra la FIVA, con il supporto della Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Latina,  e gli operatori del settore dell’ambulantato sulle cogenti tematiche della direttiva Bolkestein. In quest’ottica, si è tenuto ieri il seminario informativo sulla Bolkestein presso l’Hotel Torre del Sole  a Terracina, molto partecipato dagli operatori e rappresentanti delle Amministrazioni Comunali. L’incontro, coordinato dal Presidente provinciale Confcommercio  Dott. Giovanni Acampora, ha visto la presenza del Presidente provinciale e regionale della FIVA, Roberto Delle Fontane, e del Segretario nazionale della FIVA, Dott. Armando Zelli. L’incontro è stato aperto dal Presidente Acampora che ha dichiarato che “la Confcommercio della provincia di Latina di fronte alle preoccupazioni, derivate dalla direttiva Bolkestein, delle imprese del commercio ambulante, così come per le imprese della balneazione, ha assunto un atteggiamento propositivo e trasparente, coinvolgendo i rappresentanti regionali e nazionali delle rispettive categorie di riferimento (FIVA e SIB) per avere informazioni certe sull’evoluzione normativa e procedurale”.

“Non è pensabile utilizzare le criticità della categoria per una politica sindacale di vecchio stampo: Confcommercio imprese per l‘Italia è per la concretezza e la collaborazione con le istituzioni per raggiungere traguardi reali” ha concluso il Presidente Acampora. E’ intervenuto, poi, il Presidente regionale e provinciale della FIVA Delle Fontane che ha evidenziato come il seminario s’inserisca in un percorso di informazione e sensibilizzazione, avviato a livello provinciale, dalla FIVA per fare il punto, principalmente ma non solo, sulle nuove regole per l’assegnazione delle concessioni su area pubblica (a partire da maggio del 2017) e quindi finalizzato ad  approfondire tutte le novità che riguardano i bandi per le riassegnazioni dei posteggi, dal 2017. “La FIVA è a fianco degli operatori per tutelarli ed è per questo che stiamo operando, in sinergia con gli enti locali, consolidando il rapporto con loro, in quanto sono referenti imprescindibili sulle problematiche sia demaniali che di gestione delle concessioni su area pubblica” ha affermato Delle Fontane.

 

Il Segretario generale della FIVA nazionale, Armando Zelli, dopo aver illustrato il percorso di negoziazione e di confronto condotto con il governo e con le regioni, ha rassicurato gli operatori presenti dichiarando: ”l’applicazione delle Bolkestein sarà progressiva e non traumatica. Saranno garantite l’anzianità d’impresa, l’anzianità di posteggio e compatibilità ambientale.

 

Zelli ha precisato, inoltre, che  poiché sono da  definire  i percorsi circa i tempi e modalità dei bandi, sulla presentazione delle domande, sui tempi di espletamento delle procedure, su base comunale, è stata predisposta una proposta di convenzione che accrediti la FIVA, a livello provinciale, presso  le amministrazioni comunali per  consentire  lo sviluppo di una collaborazione reale, al fine di facilitare e semplificare le procedure in questione.

 

In conclusione Zelli, ha voluto precisare che  “mentre si fa chiarezza sulla direttiva Bolkestein, la FIVA non può non portare avanti le azioni concrete per migliorare ed innovare il lavoro delle imprese del commercio ambulante, imprese importantissime per lo sviluppo economico e la vita delle comunità, al centro dell’attenzione di tutti, quindi, debbono essere alcuni temi fondamentali per la categoria quali l’abusivismo, le politiche fiscali e le politiche del welfare”.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400