Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




0

Voti, sondaggi e bufale sui social: Marcuzzi candidato "veggente"

Terracina

In corsa con FdI, a due settimane dal voto fece le sue previsioni e venne smentito dall'istituto nazionale Piepoli

A due settimane dal voto, un sondaggio ironico ma che evidentemente venne preso sul serio da qualcuno fece scalpore sui social network. Era il 20 maggio quando Pierpaolo Marcuzzi, candidato tra le fila di Fratelli d'Italia a sostegno di Nicola Procaccini, pubblicava un sondaggio dal chiaro intento scherzoso. Ironizzando sul suo nome, e scimmiottando quello del noto istituto di sondaggi Piepoli, pubblicava sul proprio profilo Facebook il sondaggio "Pierpoli". L'istituto nazionale di ricerca si scomodò a smentire il candidato, prendendo ufficialmente le distanze da quella che era comunque stata pensata come una bufala, una battuta di spirito.  «Istituto Piepoli S.p.a. - si leggeva in una nota - smentisce ogni eventuale collegamento o connessione che possa essere ricondotta alla propria attività di ricerca. L’Istituto ritiene questi dati privi di ogni validità dissociandosi dai contenuti e dichiarando la propria totale estraneità dalle informazioni riportate». 

Ma al di là di questo, il dato che fa effetto oggi è che quelle previsioni hanno azzeccato tutti i risultati. Marcuzzi dava Procaccini in vantaggio, seguito da Corradini, Di Tommaso distaccato di parecchi punti percentuali e a seguire Ferraiuolo, Nardi, Pernarella e Cerbo con numeri irrisori. Incredibile ma vero, il sondaggio "Pierpoli" ha rispettato nelle posizioni e, con qualche scarto percentuale, gli esiti definitivi del voto, con uno scarto di alcuni punti percentuali rispetto a quanto lanciato sui social un po' per scherzo. Ma con una visione praticamente perfetta dell'esito delle urne. Un motivo, questo, per tornare a ridere di una vicenda che era nata e resta come un gioco elettorale. Ma forse il candidato di FdI è stato davvero veggente. Confrontare i numeri di Marcuzzi con quelli definitivi dello spoglio per credere. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400