Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




0

Inizia il Procaccini bis: «La città riunita, era quello che sognavo»

Terracina

Il commento del nuovo primo cittadino. Poi la grande festa

Una notte di festeggiamenti, di cori e brindisi, di abbracci e strette di mano. Se n'è andata così la notte del 19 giugno per Nicola Procaccini, il nuovo sindaco di Terracina che ha vinto nettamente lo scontro elettorale al ballottaggio con Gianluca Corradini. «E’ stato un anno difficile per me, credo lo sia stato anche per Terracina, ho temuto che le nostre divisioni potessero giocarci dei brutti scherzi, e invece abbiamo ottenuto una vittoria al di là delle differenze, dei quartieri, delle bandiere, abbiamo scritto una grande pagina di unità e libertà. Al contempo ora ho anche una grande responsabilità che dovrò dimostrare di avere davanti alla mia città». Questo il commento a caldo del neoeletto primo cittadino. Al nuovo sindaco è stato chiesto anche un commento sull’avversario: «Non mi è piaciuto come ha condotto la campagna elettorale – ha dichiarato -, puntata sulla diffamazione, una scelta che non paga. Credo che la città, anche su questo, abbia lanciato un messaggio chiaro». «La città riunita, era quello che sognavo». 

Con un risultato così importante, il 63% circa delle preferenze contro il 37% dell'avversario, e una vittoria che lo ha visto in vantaggio su 44 sezioni su 45, Procaccini avrà la responsabilità di tornare al governo della città con un consenso popolare molto alto.  Il Procaccini bis può iniziare. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400