Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Non posso vedere mia figlia e non so perché.
0

Non posso vedere mia figlia
e non so perché

L'opinione dei lettori

Gentile Direttore, la mia storia comincia quasi per caso un mese fa e ancora non riesco a venirne a capo, a comprendere cosa è successo veramente. Premetto che ho una bambina di cinque anni, nata da una relazione con una donna rumena con cui negli ultimi tempi ci sono state tensioni anche se la nostra convivenza familiare andava avanti senza grandi scossoni, soprattutto per il bene della bambina. Un mese fa, come dicevo, ho accompagnato mia figlia e la mia compagna a scuola,come tutti i giorni,e poi sono andato via per un servizio presso un ufficio locale.

La madre mi ha detto che sarebbe restata a scuola per programmare dei lavoretti come da programma dell’istituto. Quando nel corso della mattinata ho provato a contattare la mia compagna non mi ha risposto, volevo sapere chi dovesse andare a riprendere nostra figlia, ma non mi ha risposto. E allora ho cominciato a temere che fosse successo qualcosa di grave. In realtà lamia compagna era sparita, sene era andata via portandosi la bambina via da scuola. Non ho più visto mia figlia né saputo niente di lei fino a qualche giorno fa quando, finalmente dopo numerose denunce alla polizia, mi è stato detto che la mia ormai ex compagna è stata accolta presso una struttura di accoglienza protetta insieme alla bambina.

Cioè si sta parlando di una di quelle case dove vanno le donne maltrattate ma io non ho mai picchiato la mia compagna, né esiste alcuna denuncia a mio carico. Allora vorrei sapere come è possibile una cosa del genere? Gli assistenti sociali mi hanno detto che potrò vedere di nuovo mia figlia, per la prima volta dopo un mese, la prossima settimana e alla presenza di un operatore. E’ assurdo! Cosa ho fatto io? E inoltre: perché la piccola non può vedere gli altri familiari? I nonni, i fratelli più grandi, persone che fino a un mese fa frequentava tutti i giorni. 

Per ora ho ottenuto che la polizia ritirasse il passaporto alla mia compagna perché temevo che potesse portare nostra figlia all’estero in Romania e così non l’avrei rivista mai più. Ma non so cosa succederà domani, cosa succederà la prossima settimana. E nessuno mi sa dare spiegazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400