Oltre alle percosse anche i morsi. E' questo che una donna ha dovuto subire fino a quando ieri, i carabinieri di Aprilia non hanno arrestato il marito. All'uomo però vengono contestati anche altri reati. I militari dell'Arma hanno infatti tratto in arresto S.J.23enne  di nazionalità slava, in atto sottoposto alla misura della detenzione domiciliare dovendo scontare una pena residua per rapina, per  aver reiteratamente maltrattato e percosso la moglie 22enne domiciliata nella stessa abitazione a Campoverde  provocandole varie ferite anche a seguito da morso sul braccio sinistro. L’arrestato è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Latina.