Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




"Aprilia per tutti, Aprilia di tutti', come eliminare le barriere architettoniche

Un momento della tavola rotonda tenutasi ad Aprilia

0

"Aprilia per tutti, Aprilia di tutti", come eliminare le barriere architettoniche

In progetto un osservatorio

Barriere architettoniche, come rendere le città più vivibili? Non soltanto una questione urbanistica ma anche culturale oggetto di un importate dibattito che si è tenuto ad Aprilia. Le associazioni “A.I.S.A. Lazio onlus” e “FermentiAprilia” ringraziano infatti i relatori e tutte le persone che sono venute a seguire la Tavola rotonda sulle barriere architettoniche “Aprilia per tutti, Aprilia di tutti” che si è svolta nella sala riunioni della ASL di Aprilia. E' quanto si evince da una nota a firma del presidente onorario “A.I.S.A. Onlus”, Carlo Rossetti e del presidente di “Fermenti – Aprilia” Rita Antonelli.

"Dalla sinergia di intenti - fanno sapere nella jota -  tra le associazioni che hanno promosso l’iniziativa, e Assinarch, A.G.A., A.P.S. A.D.A.M. Accessibility è scaturita l’ipotesi di sviluppare il progetto'Aprilia per tutti, Aprilia di tutti' su modello di quello proposto a Roma dall’architetto Enrico Ricci, che ha come obiettivo l’adozione nei Comuni dei P.E.B.A: Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Il progetto prevede anche la costituzione di un Osservatorio ufficiale sulle barriere architettoniche, per affrontare le tematiche della città accessibile e per una puntuale applicazione delle normative già esistenti e l’apertura di un A.D.A.M. point nella nostra città. Esprimiamo la nostra riconoscenza al maestro Dino Massarenti che ci ha donato la splendida immagine della locandina, ispirandosi ad una delle trentadue fotografie realizzate per la mostra fotografica da Ermanno Puccetti. Un ringraziamento al sindaco Antonio Terra e al direttore della A.U.S.L. LT Distretto 1, Dott. Belardino Rossi per non essersi limitati ai saluti ufficiali, aggiungendo contributi utili al confronto". Un progetto importante per agire in tempi ragionevoli e per intervenire nel tempo anche attraverso la costituzione dell'osservatorio che potrebbe essere un punto di riferimento per molte realtà ed anche per altri comuni. Le soluzioni si studiano, pianificando ed in questo senso un passo avanti importante è stato fatto avviando la tavola rotonda.

 

Presidente onorario “A.I.S.A. Onlus”

Carlo Rossetti

 

Presidente “Fermenti – Aprilia”

Rita Antonelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400