Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Incidente sul lavoro nell'azienda Stradaioli, interviene la  Filca Cisl Lazio Sud
0

Per cinque ore sotto quel maledetto cancello. Ora le indagini

Tragedia ad Aprilia

Oltre quattro ore sotto il cancello, fino a quando il suo corpo senza vita è stato trovato ed è stato lanciato l’allarme. Agostino Ficorella, l’uomo di 58 anni deceduto l’altra notte nel piazzale della ditta Stradaioli alle porte di Aprilia, sarebbe deceduto molte ore prima delle 5 e mezza. Poco dopo l’una le telecamere di videosorveglianza lo riprendono mentre parcheggia l’auto e si appresta ad aprire il cancello che, dopo qualche istante, gli cade addosso, lo schiaccia e lo uccide. Agostino aveva ancora il lucchetto in mano. E’ rimasto per ore sotto quel peso mortale prima dell’arrivo dei soccorsi che, una volta giunti, non hanno potuto far altro che prendere atto del decesso.
Ieri intanto sul corpo della vittima trasferita all’obitorio di Latina, è stato effettuato l’esame del medico legale, la dottoressa Maria Cristina Setacci (nella foto tonda), disposto dalla Procura del capoluogo che potrebbe autorizzare i funerali già in queste ore.
Le indagini dei Carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia diretto dal tenente colonnello Vincenzo Ingrosso devono fare chiarezza su alcuni aspetti ancora poco chiari. Innanzitutto si deve capire a quale titolo la vittima si sia recata nell’azienda a quella particolare ora.

Articolo completo ORA in edicola con Latina Oggi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400