Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Aprilia, due petizioni per fermare il progetto della discarica a La Gogna
0

Aprilia, due petizioni per fermare il progetto della discarica a La Gogna

Le iniziative di Pd e Possibile

Due petizioni per fermare la realizzazione di una discarica a La Gogna. Negli ultimi giorni si stanno susseguendo tantissime iniziative per cercare di bloccare il progetto della Paguro. Lunedì scorso, durante l’assemblea pubblica i dirigenti del Partito Democratico di Aprilia hanno lanciato una petizione per la raccolta firme contro l’autorizzazione per la discarica. «Una raccolta firme - spiega il segretario Alessandro Mammucari, che non ha colori o bandiere politiche, ed è aperta a qualsiasi forza politica, associazione e comitato che voglia dare il proprio contributo. Dobbiamo essere tutti uniti e far quadrato per raggiunti un obiettivo comune. lunedì scorso, durante l’assemblea pubblica i dirigenti del Partito Democratico di Aprilia hanno lanciato una petizione per la raccolta firme contro l’autorizzazione per la discarica. «Una raccolta firme - spiega il segretario Alessandro Mammucari, che non ha colori o bandiere politiche, ed è aperta a qualsiasi forza politica, associazione e comitato che voglia dare il proprio contributo. Dobbiamo essere tutti uniti e far quadrato per raggiunti un obiettivo comune». Un’iniziativa simile è stata lanciata anche da Aprilia Possibile, che ha avviato una petizione on line (che finora ha raccolta 162 sostenitori) per dire «no» alla discarica e per chiedere un impegno concreto al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. «Un impianto sarebbe una sciagura per la città. Il nostro territorio è stato più volte oggetto di discariche abusive - spiegano Roberto Fiorentini e Daniele Natalizia - e la presenza della Turbogas e di diverse aziende chimiche hanno colpito duramente la salubrità dell'ambiente in cui viviamo. Perciò l’intera comunità deve opporsi alla discarica. Per questo motivo abbiamo lanciato una petizione online, rivolta al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Un atto concreto, doveroso verso la cittadinanza».

Un’iniziativa simile è stata lanciata anche da Aprilia Possibile, che ha avviato una petizione on line (che finora ha raccolta 162 sostenitori) per dire «no» alla discarica e per chiedere un impegno concreto al presidente della Regione Lazio. «Un impianto sarebbe una sciagura per la città. Il nostro territorio è stato più volte oggetto di discariche abusive - spiegano i coordinatori dei due circoli di Aprilia, Roberto Fiorentini e Daniele Natalizia - e la presenza della Turbogas e di diverse aziende chimiche hanno colpito duramente la salubrità dell'ambiente in cui viviamo. Perciò l’intera comunità deve opporsi alla discarica. Per questo motivo abbiamo lanciato una petizione online, rivolta al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Un atto concreto, doveroso verso la cittadinanza».  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400