Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Videosorveglianza, ora il Comune accelera
0

Caos sulla videosorveglianza

Aprilia

I documenti distrutti. Il caso denunciato dal consigliere Porcelli

Caos videosorveglianza ad Aprilia. Un caso che rischia di avere ripercussioni in Procura a suon di denunce. Dopo aver appurato l’impossibilità da parte del Comune di procedere alla manutenzione dell’intero sistema, e dopo che il dirigente della Polizia Municipale ha chiesto alla ditta appaltatrice di venire in possesso della documentazione relativa al primo collaudo delle videocamere, la risposta giunta da parte della stessa ditta al settore avvocatura di Piazza Roma è stata a dir poco imbarazzante: gli uffici dove era depositato il materiale (caratteristiche ed ubicazione degli apparati di trasmissione dati, antenne ed access point, manuale d’uso con password dei sistemi di gestione, piano di manutenzione dell’intero sistema nonché le schede tecniche di tutte le telecamere installate indicanti la tipologia) sarebbero rimasti coinvolti in un incendio e la documentazione distrutta. 
Ad intervenire con toni decisi sull’intera vicenda è il consigliere comunale di Primavera Apriliana, Carmen Porcelli: «Credo che a fronte di una spesa come quella sostenuta per rendere più sicura la città, ma di cui valutiamo ogni giorno la scarsa funzionalità ed operatività, il sindaco Terra debba pretendere chiarezza. E’ una questione di legalità e trasparenza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400