Una pressione costante tanto da portare una donna ad un profondo stato d'ansia. Per questo motivo nella giornata di ieri ad Aprilia i carabinieri del Norm del locale reparto territoriale hanno arrestato un cittadino di nazionalità tunisina poiché colto nella flagranza di reato di “atti persecutori” nei confronti di una 30enne, nata in Marocco e residente a Pomezia.
L’uomo è ritenuto responsabile di aver reiteratamente molestato e minacciato la donna, creandole un permanente stato di ansia e di paura.