Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Cinquantamila visualizzazioni in un mese, Lido dei Pini è il tormentone dell'estate
0

Cinquantamila visualizzazioni in un mese, Lido dei Pini è il tormentone dell'estate

La canzona spopola su YouTube

Cinquantamila visualizzazioni in poco più di un mese, un successo straripante per una "hit" nata per gioco che si è trasformata in un tormentone estivo. Parliamo di "Lido dei Pini", l'omaggio alla spiaggia del litorale romano ideata da due ragazzi di Aprilia: Boom.Bo.  e Pecetta (al secolo Andrea Palumbo e Stefano Santinelli). Un singolo accompagnato da un video in pieno stile anni '80 che ha spopolato sui social network, soprattutto tra i più giovani, sdoganando un lido non proprio tra i più ambiti, molto popolare, senza pretese ed essenziale. Un luogo che, supper cementificato senza rispetto per l'ambiente, ha rappresentato per tanti ragazzi la spiaggia dei primi amori. Il singolo, che continua a registrare accessi e visualizzazioni (tra facebook e YouTube), ha raggiunto in questi giorni la cifra di 50 mila visualizzazioni.


"L'idea di fare un pezzo italo disco è venuta al mio amico Pecetta. Ho accettato - spiega Andrea Palumbo, autore del singolo e produttore discografico - a una condizione: la canzone avrebbe dovuto chiamarsi Lido dei Pini, località amena a cui la mia infanzia è particolarmente legata. La scelta della lingua è stata obbligata, l'italo disco era famosa per i suoi testi in inglese". La hit prodotta dell'etichetta 04011 Records ha avuto un successo inaspettato, che ha spiazzato gli stessi autori. "Intuivo che il concept avrebbe funzionato, ma non mi aspettavo questa esplosione. Il brano - continua Palumbo - è stato scritto e registrato nello studio della mia etichetta, in una sola giornata, mentre il video è stato girato in una mattinata con un vecchio camcorder Vhs attaccato a un bastone selfie. E' stato divertente girare imparruccati per una mattinata a Lido dei Pini, ma che caldo". 


E la canzone, orecchiabile e divertente, ha conquistato il pubblico che adesso chiede a gran voce un bis. "Stiamo lavorando - conclude Palumbo - a un nuovo brano, sarà  un tributo a una zona di Aprilia. Ma al momento non posso dire altro". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400