Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




La destra riparte dal no al referendum e cerca l'accordo per sconfiggere Terra

Paolo Verzili, Vincenzo La Pegna e Giovanna Raffa

0

La destra riparte dal no al referendum e cerca l'accordo per sconfiggere Terra

Aprilia

Un comitato per votare «no» al referendum sulla riforma costituzionale in programma il 4 dicembre. La destra di Aprilia si unisce per contrastare la riforma voluta dal governo Renzi, questa mattina si è infatti costituito il comitato (il terzo in città) che vede in prima linea il consigliere comunale Vincenzo La Pegna, l’ex sindaco Paolo Verzili e l’ex consigliere Giovanni Raffa. Un incontro al quale hanno partecipato anche l'ex assessore Rino Savini e l'ex consigliere Sergio Corbolino. «La nostra idea è stata quella di creare un movimento civico trasversale - spiega La Pegna - che ha l’obiettivo di calarsi nella realtà per spiegare ai cittadini i motivi per opporsi alle novità introdotte».


Un comitato per contestare una riforma pasticciata, ma anche per riunire il centrodestra in un’alleanza futura. «Questa è una legge truffa - dice Verzili - che servirà solo ad agevolare i poteri forti, inviteremo anche un costituzionalista per ribadire le ragioni del no. Ma soprattutto questa è l’occasione per rilanciare il centrodestra». L’idea infatti è quella di costituire un movimento civico per creare alternativa alla giunta Terra. «Si tratta di una riforma pasticciata, non condivisa con la cittadinanza. Per questo - conclude Raffa - bisogna bocciarla».



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400