Trovato con un’arma clandestina, Corrado Alvaro, 48 anni, di Aprilia, ha patteggiato la pena a un anno e dieci mesi di reclusione. L’imputato, il 17 marzo scorso, era finito nei guai per una calibro 38, con matricola abrasa, nascosta in due buste di cellophane, all’interno di una cassetta per la frutta tenuta in un magazzino, vicino alla propria abitazione, e di 24 cartucce 38 special. Difeso dall'avvocato Angelo Palmieri, l’apriliano ha ottenuto il patteggiamento dal giudice Pierpaolo Bortone.