Passeggiavano per Velletri e chiedevano agli uomini che incontravano di fare l’amore. Sarebbe questo quanto accaduto almeno nella mattinata del 10 ottobre scorso nella città dei Castelli Romani, dove due donne d’origine romena sono state individuate dalla polizia e munite di foglio di via obbligatorio dalla località del sud laziale. In particolare, i poliziotti del locale commissariato - diretti dal vice questore aggiunto Roberto Cioppa - si sono messi sulle tracce delle due donne, rispettivamente di 31 e 22 anni - entrambe residenti ad Aprilia -, dopo che le stesse, nel centro storico veliterno, avrebbero avvicinato un operatore ecologico per chiedere di avere un rapporto sessuale con lui.

Due donne d’origine
romena risultano
residenti ad Aprilia
mentre altrettanti
uomini abiterebbero
a Pisa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA