Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




L’impianto di illuminazione pubblica davanti al Comune di Aprilia
0

Illuminazione pubblica
Via alla privatizzazione

Aprilia

Primo via libera alla proposta di privatizzare l’illuminazione pubblica. Ieri pomeriggio, durante la commissione, l’assessore ai Lavori Pubblici Mauro Fioratti Spallacci ha illustrato a grandi linee il project financing che prevede di affidare per 25 anni (tramite una gara con base d’asta da 13 milioni di euro) le luci cittadine a una società esterna, che dovrà provvedere ad efficientare l’illuminazione pubblica, installando anche la nuova tecnologia a Led. In cambio il Comune verserà un canone annuo di un milione e 200 mila euro alla società vincitrice.

Un progetto che in realtà si sviluppa su diversi punti: nuovi apparati per il risparmio energetico, ricondizionamento di alcune strutture, nuove installazioni, rifacimento delle linee ed interventi di manutenzione. Un progetto che, secondo le stime dell’amministrazione comunale, permetterebbe un risparmio del 60% rispetto alle spese attualmente sostenute. Durante il confronto in aula consiliare tuttavia si è discusso soprattutto sulle zone dove far partire il progetto. «L’ideale sarebbe cominciare dalle periferie – commenta il capogruppo della lista Facciamo la Differenza, Nello Romualdi - anche per mandare un segnale di discontinuità alla città». 

Ora il progetto dovrà passare nuovamente al vaglio della commissione per decidere il cronoprogramma degli interventi da attuare, poi dovrà passare al volto del Consiglio comunale e solo dopo potrà essere avviata la gara. Tuttavia l’indirizzo della giunta Terra, la gestione dell’illuminazione pubblica verrà privatizzata. «Bisogna solamente decidere il programma dei lavori e degli interventi. Tuttavia - commenta l’assessore ai Lavori Pubblici, Mauro Fioratti Spallacci - l’obiettivo è quello di pubblicare il bando entro la fine dell’anno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400