Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




"Più controlli vicino alle scuole", l'annuncio del Prefetto

Il Comune di Ardea

0

"Più controlli vicino alle scuole", l'annuncio del Prefetto

Ardea

Intanto il vicesindaco Cremonini ha prorogato l'ordinanza di chiusura di due plessi fino a venerdì compreso

"La Questura di Roma ha disposto l'intensificazione, con effetto immediato, dei servizi di vigilanza e sicurezza, a cura del commissariato della polizia di Stato competente per il territorio e con il concorso dell'Arma dei carabinieri, a tutela delle strutture scolastiche presenti nel Comune di Ardea". E' questo quanto comunicato al sindaco (dimissionario) di Ardea, Luca Di Fiori, dal Prefetto di Roma, Franco Gabrielli, che ha voluto rispondere concretamente alle richieste del primo cittadino dimissionario circa l'escalation di atti vandalici nelle scuole del territorio.

Ordinanza prorogata

Intanto, però, il vicesindaco della città, Fabrizio Cremonini, ha firmato un'ordinanza con la quale ha prorogato, per domani e dopodomani, la chiusura di due plessi scolastici dell'Istituto comprensivo Ardea 2 che erano stati colpiti dagli atti vandalici dello scorso fine settimana.

Nel dettaglio, saranno chiusi il plesso di via Campo di Carne (ad eccezione della scuola dell'infanzia e dei locali adibiti a palestra) e parte del plesso di via Tanaro (ad eccezione del nuovo stabile e della segreteria didattica del vecchio plesso).

La proroga della chiusura è stata decisa perché, a seguito di un sopralluogo, è stato appurato come le polveri degli estintori usati dai vandali stiano continuando a cadere nonostante le attività di pulizia.

"Abbiamo concordato questa linea anche con l'Istituto comprensivo Ardea 2, che ringrazio per la collaborazione - ha spiegato il vicesindaco - Vogliamo fare in modo che continuino le attività didattiche degli altri plessi che non sono stati minimamente toccati dagli atti vandalici e, allo stesso tempo, vogliamo consentire una pulizia più accurata. Da lunedì tutti i ragazzi torneranno in classe".

L'impegno di docenti e genitori

Comunque sia, in questi giorni di chiusura dei plessi, anche docenti e genitori non staranno a guardare: in maniera del tutto volontaria e con tutte le precauzioni del caso, saranno proprio loro a collaborare per la pulizia e la sistemazione del materiale didattico, così che gli alunni possano vivere al meglio le aule scolastiche a partire già da lunedì 29 febbraio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400