E' stata effettuata nella mattinata di ieri, com'è noto l'operazione congiunta delle forze dell ordine finalizzata a verificare le condizioni di legalità nel campo nomadi di Castel Romano, alle porte di Pomezia. Controlli a sorpresa nei confronti delle 51 persone colpite dalla misura degli arresti domiciliari, 31 delle quali concentrate nel settore M. Nel corso delle operazioni sono stati evacuati numerosi container, risultati essere occupati da persone non aventi titolo che, sebbene non fossero assegnatarie, usufruivano illegalmente della soluzione abitativa e delle utenze idroelettriche concesse dal Comune di Roma. Complessivamente sono 10 i moduli abitativi sottratti agli occupanti abusivi 140 invece le persone controllate attraverso lo Sdi. Dati questi ultimi arrivati solo in un secondo momento al termine degli accertamenti.