Nel corso della sua ultima seduta, la Giunta di Pomezia ha deliberato tre progetti di riqualificazione per piazza Ungheria, l’area verde di via Danimarca a Torvajanica e l’area verde di via Catullo a Pomezia. I progetti, del valore totale di 130mila euro finanziati interamente con fondi comunali, mirano a restituire alla cittadinanza spazi pubblici di aggregazione e a rinnovare il decoro urbano e l’immagine della città.

In particolare, il progetto di piazza Ungheria prevede un nuovo sistema di arredi urbani e attrezzature – panchine, fioriere e cestini gettacarte – da installare di fronte alla Chiesa e nella piazzetta.

“L’obiettivo – spiega l’assessore Federica Castagnacci – è dare una nuova immagine alla piazza principale di Torvajanica, biglietto d’ingresso del nostro litorale, rispondendo alle richieste e alle necessità della cittadinanza”.

L’immagine del litorale, così come la fruizione degli spazi collettivi, è alla base del progetto di riqualificazione dell’area verde di via Danimarca, proprio all’ingresso di Torvajanica.

“Il progetto – ha spiegato il sindaco Fabio Fucci – prevede la sistemazione dell’area, attualmente abbandonata, con nuova pavimentazione, rifacimento del tappeto erboso, panchine, alberi e aiuole e la realizzazione di uno spazio giochi per i bambini, un’area barbecues, un impianto idrico e uno di illuminazione. Vogliamo che questa area verde diventi un punto di riferimento per la cittadinanza e un’occasione di svago per i turisti: una risposta concreta ai tanti concittadini che in questi anni ci hanno chiesto interventi di sistemazione dei giardini a Torvajanica e la dimostrazione che oggi i soldi della Città vengono investiti in opere pubbliche e servizi”.

La Giunta ha deliberato inoltre il progetto di riqualificazione dell’area verde di via Catullo a Pomezia, che prevede il rifacimento della pavimentazione, la ricostruzione dell’area destinata allo sgambamento dei cani, il miglioramento e l’implementazione dell’area giochi con pavimentazione antitrauma in gomma, la realizzazione di una fontanella dell’acqua, l’installazione di arredi (panchine e cestini), il rifacimento del tappeto erboso e nuove piantumazioni.