Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Guardie ambientali, revocati tutti i decreti

Il Comune di Ardea

0

Guardie ambientali, revocati tutti i decreti

Ardea

L'iniziativa del sindaco

Stop al servizio di vigilanza e repressione degli abusi in materia ecologica e ambientale da parte dei volontari di tre associazioni attive sul territorio di Ardea, che avevano ricevuto la qualifica di “Guardie Ambientali” tramite i decreti del sindaco.

Il primo cittadino Luca Di Fiori, infatti, ha revocato tutti i decreti da lui precedentemente firmati con un unico atto - controfirmato dal comandante della polizia locale, Giuseppe Sciaudone - richiamando una nota della Questura di Roma e un altro atto della Prefettura di Caserta, inerente proprio alle attività di vigilanza volontaria sul territorio.

In particolare, nonostante il Comune - dal marzo scorso - sia ancora in attesa di chiarimenti da parte della Prefettura di Roma, richiesti proprio per avere lumi sulla “compatibilità con la vigente normativa” dei poteri conferiti ai volontari delle tre associazioni riconosciute sul territorio - ossia l’Associazione Guardie Ambientali onlus, l’Associazione Angez onlus e l’Associazione Guardia nazionale ambientale onlus -, il sindaco ha deciso di revocare i decreti conferiti nei mesi scorsi ai volontari.

Come mai questa decisione così dura? Di Fiori, nel suo decreto, richiama una nota della Prefettura di Caserta che recepisce un altro atto del ministero dell’Interno, il quale “ha ritenuto palesemente illegittimi” atti convenzionali e deliberativi stipulati con le associazioni di volontariato, “in quanto dagli stessi emerge un’organizzazione delle funzioni di vigilanza in questione e una titolarità delle stesse in forte contrasto con la disciplina di tutti i settori richiamati”.
Insomma, niente più Guardie ambientali sul territorio. Almeno fino a nuovo ordine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400